Diventare un Makeup Artist è un sogno per molti appassionati di trucco che desiderano trasformare la loro passione in una carriera stimolante e creativa. Tuttavia, molte persone ci chiedono qual è il tempo necessario per raggiungere tale obiettivo, e la risposta non è di certo un numero, perché gli elementi in gioco sono tanti e le persone sono tutte diverse tra loro, con attitudini e tempi di apprendimento differenti.

In questo articolo, esploriamo nel dettaglio tutti gli step necessari per poter avviare una carriera nel mondo del makeup con una panoramica generale sul tempo che potrebbe essere richiesto per sviluppare le competenze e l’esperienza necessarie per avere successo in questo campo.

Formazione e istruzione: studiare è il primo step per potersi definire truccatore

Il primo passo per diventare un Makeup Artist è ottenere una solida formazione e istruzione nel settore. È possibile frequentare corsi di trucco professionali in sede o online purché siano svolti presso accademie o scuole specializzate. La durata dei corsi può variare da qualche settimana fino ai percorsi più lunghi che possono durare anche più di un anno, a seconda del programma scelto. Questi corsi forniscono una base solida di conoscenze teoriche e pratiche e insegnano tecniche di base e avanzate di trucco, skincare per preparare la pelle al make-up, teoria del colore, morfologia dei volti, storia del trucco e dei costumi, stili, epoche fino alle tendenze del momento.

Elementi chiave da tener presente nella scelta della giusta scuola trucco

Quando ti accingi a scegliere la giusta scuola di trucco o un percorso di formazione devi sapere che non tutte le accademie hanno gli stessi programmi didattici. Per questo motivo devi conoscere bene ciò che ti andranno a insegnare, magari chiedendo a chi ha già frequentato, cercando recensioni e feedback online e domandando alla scuola in questione di fornire il programma formativo dettagliato.

Esistono scuole in cui non viene trattata l’armocromia o la cura della pelle prima del trucco, altre in cui viene insegnato il makeup solo su pelle caucasica (bianca) e tralasciano tutte le altre etnie. Quest’ultimo è un punto fondamentale in quanto, specie al giorno d’oggi con i fenomeni migratori degli ultimi 100 anni, anche la più piccola cittadina italiana è ricca di donne e uomini di origini africane o orientali, ad esempio. Non avere le basi per saper lavorare su tutti gli incarnati esistenti rende un truccatore incompleto e incapace di soddisfare chiunque si presenti alla sua porta.
E dunque, così come le case cosmetiche si sono adoperate per essere quanto più inclusive possibile, creando fondi e correttori per tutti i fototipi, anche le accademie trucco dovrebbero farlo, ma non è ancora così ovunque. Quindi c’è da prestare molta attenzione a questo punto insieme ad altri due punti cruciali della vita di un truccatore: fotografia e comunicazione. Per lavorare ciò che dovrai fare è mostrare i tuoi lavori sia attraverso il tuo ecosistema digitale che offline. E come fai a mostrare un lavoro se dopo che lo hai creato, non sai come scattare la foto? Noi, ti insegniamo a farlo. E come fai a chiudere un ingaggio se non sai comunicare con i clienti, se non sai come superare la loro obiezione sul prezzo o su quanto sono distanti da te. Come fai ad avere tanti clienti? Noi, ti insegniamo anche questo.

Esperienza pratica: l’esercitazione che ti perfeziona e rende professionista un truccatore

Oltre alla formazione teorica e le esercitazioni in aula, o guidate a distanza dai docenti, l’esperienza pratica è fondamentale per diventare un Makeup Artist di successo. Molti aspiranti professionisti iniziano ad acquisire esperienza facendo pratica su amici, parenti o modelli volontari. Ciò consente di applicare le tecniche apprese durante la formazione e di sviluppare la propria creatività e stile personale. La durata di questa fase di pratica può variare in base all’impegno e alle opportunità disponibili per acquisire esperienza pratica sul campo. Più volti si truccano più si cresce e ci si può sentire pronti per proporsi come professionisti.

[/fusion_text]

Esperienza sul campo: lavorare come assistente di un Makeup Artist già affermato

Quando non ci si sente sicuri e pronti per cominciare a costruire il proprio pacchetto di clienti, per inesperienza o per insicurezza per l’appunto, può essere molto di aiuto lavorare come assistente di un Makeup Artist professionista. Questa è una opportunità che spesso viene dimenticata ma che offre la possibilità di crescere, anche molto velocemente, apprendendo tecniche, segreti e trucchi direttamente sul campo. E serve non solo sul piano delle competenze tecniche, ma è utile per capire che aria si respira su un set fotografico o a casa di una sposa alle 6 del mattino o preparando una celebrity per un evento importante.

La costruzione di un portfolio come presentazione del proprio stile e della propria personalità artistica

Nel corso del percorso di formazione e delle prime esperienze sul campo è fondamentale costruire un portfolio di lavoro. Un portfolio ben curato mostra le tue competenze, la tua versatilità e il tuo stile personale. Raccogli fotografie dei tuoi migliori lavori, inclusi diversi stili e look, dimostrando così la tua capacità di adattarti alle esigenze dei clienti e alle richieste del settore. In accademie come ToBe, il percorso di formazione completo guida e supporta anche nell’elaborazione del proprio portfolio facendo in modo che i novelli truccatori abbiano già una base di partenza per potersi proporre. Inoltre, con i nostri corsi, si studia anche come gestire uno shooting e come organizzarlo proprio col fine di essere autonomi anche nella creazione del proprio book di lavori.

Networking e opportunità professionali nel mondo del makeup

Il networking è un aspetto cruciale per la crescita di un Makeup Artist. Partecipare a eventi del settore, collaborare con fotografi, stilisti o agenzie di moda e connettersi con altri professionisti del settore apre porte per opportunità professionali. Questo processo, fino a 20 anni fa, richiedeva molto tempo. Oggi grazie al mondo digital e ai social è possibile instaurare rapporti sin da subito, specie se si ha cura dei propri canali e profili, utilizzati come vetrina per i lavori makeup. Per questo motivo all’interno della formazione di ToBe Academy, ci sono due moduli che trattano questo:

  1. come predisporre il proprio ecosistema digital (non è sufficiente stare su un social)
  2. come si fa a proporsi ad agenzie, eventi etc: ti diamo una vera e propria lista di agenzie suddivisa per categorie a cui puoi inviare la tua candidatura

corso formazione makeup online, accademia trucco online, scuola di trucco online per diventare truccatore professionista, makeup artist online

Il percorso per diventare un Makeup Artist richiede impegno, dedizione e pazienza. La durata totale per raggiungere il successo può variare notevolmente da persona a persona, dipendendo dalla formazione, dall’esperienza e dalle opportunità disponibili. È un viaggio in cui si continua a imparare e crescere costantemente. Con la passione, la perseveranza e l’impegno nel migliorarsi, si può raggiungere il proprio obiettivo di diventare un Makeup Artist professionista e realizzare i propri sogni nel mondo del trucco! Devi però ricordare tre cose: é possibile farlo, sei capace di farlo e te lo meriti!